A meno che non stia davvero pensando solo a te ogni respiro ogni momento che vivo

(Rewind, Vasco Rossi, 1998)

Daniela Garbillo – 09/04/2021

Lo facciamo circa 16 volte al minuto, 960 volte all’ora, 23.040 volte tra giorno e notte, ogni giorno. Per fortuna la maggior parte di queste 23 e rotti mila volte non dobbiamo pensarci, perché è un atto del tutto autonomo e involontario, ma è quello che ci tiene in vita: il respiro.

Un essere umano mediamente può sopravvivere qualche settimana senza mangiare, qualche giorno senza bere, ma solo pochi secondi (meno di un minuto per una persona che non sia allenata all’apnea volontaria) senza respirare.
Inspirare, ovvero portare ossigeno ai polmoni, è il primo atto che facciamo nei primi 20 secondI dopo la nostra nascita ed espirare, ovvero rilasciare anidride carbonica, è l’ultimo che facciamo prima di lasciare la vita terrena.

In mezzo, c’è tutto. Ci sono tutte le emozioni scandite dalle variazioni del nostro respiro: regolare quando ci sentiamo calmi, rilassato quando stiamo dormendo, eccitato quando siamo felici, ansimante quando facciamo attività fisica intensa oppure abbiamo paura, singhiozzante se stiamo piangendo, sospirante se cerchiamo di rilasciare tensioni perché siamo tristi o malinconici.
Tutta la nostra vita è regolata da qualcosa di cui, per la maggior parte del tempo, non ci accorgiamo e nemmeno “governiamo”.

Pensate a quanto può essere importante, quindi, diventarne consapevoli. Imparare ad usare il diaframma, il principale muscolo respiratorio di cui siamo dotati, ma anche tutti gli altri coinvolti più o meno attivamente (dagli intercostali, ai pettorali, agli addominali) può cambiarci, in meglio, lo stato di salute generale e, perché no, la vita.

E allora vi invitiamo a provare i corsi che maggiormente coinvolgono questo processo di consapevolezza nel nostro plan: Yoga con Elisa, Roberto, Daniela, Micaela; Mindfulness con Stefano; Pilates con Agnese, Patrizia e Giulia.
A volte il momento migliore di una giornata può essere la pausa che mettiamo tra due respiri profondi. Basta accorgersene.